Cheesecake  al forno 

 

Utensili: bilancia, stampo a cerniera da 22 cm di diametro, frullatore a bicchiere o chopper, spatola, frusta, carta forno e ciotole

Ingredienti:

Per la base

-150 g di biscotti secchi (io uso gli osvego) e 80 g di burro

 

Per la crema:

- 100 ml di panna fresca, 600 g di formaggio spalmabile (si possono anche usare, oltre allo spalmabile, dividendoli

in parti uguali, yogurt bianco, ricotta e

robiola. Insieme o solo alcuni), 100 g di zucchero, 2 uova, 30 g di amido di mais, 1 bustina di vanillina o meglio i semi di un baccello di vaniglia

                                                                       

Per il coulis di ciliegia:

-200 g di ciliegie, 20 g di zucchero a velo e 20 g di succo di limone ben filtrato.

 

Procedimento:

In un pentolino far sciogliere il burro. Mediante l'aiuto di un frullatore a bicchiere o un chopper polverizzare i biscotti e, sempre frullando, aggiungere il burro a filo. Con la carta forno  foderare lo stampo e con il composto ottenuto coprire il fondo ed i bordi, compattando per bene, dopodiché far rassodare la base in frigo per circa 30 minuti abbondanti. Adesso passare alla preparazione della crema partendo montando le uova con lo zucchero, poi aggiungere la vanillina (o i semi) ed il formaggio  e lavorare ancora. Infine aggiungere l'amido setacciato, il succo di limone e la panna. Rimestare ancora fino alla perfetta amalgama degli ingredienti. Prendere la base dal frigo e accendere il forno statico a 180° per la prima mezz'ora e a abbassare a 160° per la seconda, in caso fosse ventilato le temperature da usare sono 160° prima e 140° infine. NON aprire il forno durante la cottura per evitare che la torta si afflosci e far raffreddare il dolce all'interno con lo sportello del forno leggermente aperto (ci si può aiutare con un cucchiaio di legno). Intanto preparare la salsa di accompagnamento mettendo le ciliegie, precedentemente private del nocciolo, in un tegame per un paio di minuti a fuoco dolce, quando la frutta sarà morbida ed avrà rilasciato tutta l'acqua togliere dal fuoco e aggiungere il succo di limone, ben e lo zucchero a velo. Rimestare energicamente con una frusta e appena tutto sarà ben amalgamato rimettere sul fuoco per un altro minuto. Filtrare la salsa usando un colino a maglie strette, far far freddare così sarà pronta per guarnire il dolce. E poi spegnete tutto, sprofondate sul divano con una fettona di cheesecake e ... tutto il resto può aspettare!!!

 

 

CONSIGLI: essendo un dolce a base di formaggio fresco va riposto in frigorifero e consumato entro 2/3 giorni al massimo. Non è obbligatorio creare una torta, con gli stessi ingredienti e dosi si posso ottenere 6 mini cheesecake.

 

CURIOSITÀ: La ricetta originale della cheesecake prevede la rifinitura con la panna acida che è facilmente reperibile in molti super mercati ma può essere anche fatta in casa usando 50 g i di yogurt bianco abbastanza denso, 1/2 cucchiaino di succo di limone e 50 ml di panna fresca. In una ciotola mescolare yogurt e la panna, rimestare bene e aggiungere il succo di limone, mescolare. Far riposare in frigo per circa un'ora così da far attivare l'acidificazione. Conservare per circa 2 gg in frigorifero.

 

Ricetta base per impasto al latte, adatto per panini, pane, trecce e brioche

 

Ingredienti: 

300 g di latte, 50 g di burro tagliati a pezzi, 20 g di lievito di birra fresco o 2 cucchiaini di quello secco (8 g c.a). 30 g di zucchero, 1 cucchiaino di sale, 1 uovo leggermente sbattuto per spennellare.

 

Attrezzatura: ciotola, pellicola trasparente o un canovaccio, leccarda da forno, carta forno, pennello e gratella.

 

 

 

Procedimento:

In una casseruola versare il latte, lo zucchero e il burro far riscaldare e aggiungere il lievito e farlo sciogliere nel liquido caldo che non dovrà bollire. Su di una spianatoia formare una fontana con la farina, formare un incavo al centro inserire il sale e il latte arricchito dagli altri ingredienti e iniziare ad impastare fino a formare un panetto liscio e morbido, questo passaggio può essere fatto mediante l'uso di una planetaria o un robot da cucina.  Ungere una ciotola e della pellicola trasparente, inserire l'impasto nella boule e ricoprire con la pellicola; far lievitare per circa 1 ora in un luogo tiepido o nel forno selezionando l'apposito comando "lievitazione". 

Quando l'impasto sarà raddoppiato di volume dividerlo in porzioni e dare la forma desiderata e posizionare i panini (o altre forme) sulla leccarda foderata con la carta forno, distanziando i vari pezzi coprire con pellicola e far lievitare altri 30 minuti.

Passato il tempo della seconda lievitazione accendere il forno a 180°. Spennellare la superficie dei panini con un uovo leggermente sbattuto ed infornare per 25/30 minuti. A cottura  ultimata far raffreddare  panini su una gratella.